Aperitivi della Conoscenza: il 6 novembre un incontro su come “riparare” la memoria e ripristinare il benessere

4 Novembre 2019

Un viaggio nelle neuroscienze per comprendere la natura del cervello umano: molto fragile, ma in grado di superare i traumi e riadattarsi.

Parma 4 novembre 2019 – In che modo è possibile trattare i danni della memoria e i disturbi neuro-cognitivi, anche con l’utilizzo della robotica: il tema verrà approfondito nell’incontro della rassegna “Aperitivi della Conoscenza” – a cura dell’Università di Parma – che si svolgerà mercoledì 6 novembre alle 17:30 al ParmaUniverCity Info Point nel sottopasso del Ponte Romano. L’appuntamento fa parte del calendario di eventi “Facciamo Conoscenza”, organizzato dall’Università di Parma per celebrare la nomina della città a Capitale Italiana della Cultura 2020.

Olimpia Pino – docente del Dipartimento di Medicina e Chirurgia – illustrerà quali sono le possibili tecniche per riattivare i meccanismi cerebrali che fanno ricordare gli eventi salienti, e qual è il ruolo dell’esperienza emotiva in tale processo.

Saranno inoltre mostrati i risultati di alcuni studi del Lab di Psicologia Cognitiva sul tema della riabilitazione delle funzioni neuro-cognitive, attraverso l’impiego di tecniche come la stimolazione audio-video, e l’utilizzo di robot umanoidi e prototipi messi a punto dal laboratorio.

I dati emersi dagli esperimenti rafforzano l’idea che la “disregolazione” delle onde cerebrali possa spiegare sintomi e disfunzioni cognitive, e il training sembra modulare regioni cerebrali con ruoli chiave nella regolazione emotiva. 

Si discuterà inoltre delle influenze reciproche fra neuroscienze cognitive e robotica, e in che misura tale branca della tecnologia potrebbe contribuire a ridurre il carico assistenziale degli operatori.

Gli “Aperitivi della Conoscenza” sono uno dei cinque filoni dell’iniziativa “Facciamo Conoscenza” che ha l’obiettivo di fare, diffondere e condividere il sapere attraverso i temi della cultura, democrazia, innovazione e sostenibilità.