Aperitivi della Conoscenza: il 18 febbraio si parla di toxoplasmosi e gravidanza, convivendo con un gatto

17 Febbraio 2020

Come convivere durante la gravidanza con un gatto, potenziale portatore della toxoplasmosi, malattia pericolosa per il feto

Parma 17 febbraio 2020 – Quali sono le accortezze in gravidanza per evitare di contrarre la toxoplasmosi, specialmente quando si convive con un gatto, potenziale vettore dell’infezione: se ne parlerà durante l’incontro della rassegna “Aperitivi della Conoscenza” di martedì 18 febbraio, alle 17:30 all’Orto Botanico, in via Farini 90. Gli appuntamenti fanno parte del calendario di eventi “Facciamo Conoscenza”, organizzato dall’Università di Parma per celebrare la nomina della città a Capitale Italiana della Cultura 2020.

Laura Kramer – docente del Dipartimento di Scienze Medico-Veterinarie – illustrerà le caratteristiche del Toxoplasma gondii, il parassita microscopico che vive in diversi animali, fra i quali il gatto è l’unico a rilasciarlo nell’ambiente attraverso le feci, diffondendolo nei luoghi che frequenta. Nell’incontro verrà spiegato in che modo è possibile convivere facilmente con il proprio gatto durante la gravidanza, e quali sono le precauzioni da adottare per evitare di contrarre la toxoplasmosi anche attraverso altre fonti di infezione, compresi gli alimenti e le attività a rischio.

Gli “Aperitivi della Conoscenza” sono uno dei cinque filoni dell’iniziativa “Facciamo Conoscenza” che ha l’obiettivo di fare, diffondere e condividere il sapere attraverso i temi della cultura, democrazia, innovazione e sostenibilità.